Se parliamo di spesa a febbraio di certo non sono la frutta né la verdura le prime cose che ci vengono in mente. Diciamocelo, febbraio è il mese dei colori sgargianti, delle maschere e dei carri, oltre ad essere uno dei mesi dell’anno più ricco di dolci. Tra frappe, zeppole, castagnole, frittelle, chiacchiere, arancini o limoncini… il peccato di gola è dietro l’angolo. Come fare?

Nell’ottica di guardare il quadro generale e non il dettaglio, anche questo è possibile; insomma, valgono le stesse regole del Natale o di qualsiasi altra festa. Perciò non preoccupiamoci di questo, ma concentriamoci piuttosto sulle buone abitudini di ogni giorno, che sono quelle che fanno davvero la differenza. Una di quelle che abbiamo ormai fatto nostra, è quella di fare una spesa consapevole e al ritmo delle stagioni. Perciò come ogni mese, ecco la lista degli alimenti da non dimenticare di mettere nel carrello.

Verdure di stagione: asparagi, biete, broccoli, cavoli, cicoria, cime di rapa, finocchi, radicchio, sedano, rapa, spinaci, verze, zucca 

Frutta di stagione: arance, clementine, kiwi, limoni, mandarini, mele, pere, pompelmo

Tuberi e radici: patate, topinambur

Pesce: acciughe, calamari, dentice, moscardini, nasello, polpo, seppie, sgombro

Spezie ed erbe aromatiche: porro, prezzemolo

Come è risaputo i mesi invernali non sono particolarmente ricchi nel raccolto di frutta e verdura, febbraio non fa eccezione. Ma quei pochi doni che ci sono hanno davvero tanto da offrire da un punto di vista nutrizionale. Che poi, non a caso, alcuni sono ingredienti principali dei dolci tradizionali di Carnevale. Perciò non dimentichiamoli!

Share This